Caro Giulio, ho appreso solo adesso che te ne sei andato. Non ti vedevo da qualche settimana e avevo chiesto di te ai nostri amici comuni. “E’ a casa, non esce ma non demorde” mi rispondevano. E mi ero ripromesso il prossimo fine settimana di venire a salutarti. Non ti avrei chiesto come stai … [ Continua a leggere ]

Quella di venerdì era una sera gelida. Eppure le poche persone che circolavano per il centro di Orvieto si erano tutte riversate al banchetto della Torre del Moro allestito in poche ore per testimoniare solidarietà a Giovanni Scanavino, Padre spirituale della Diocesi per i credenti, uomo caritatevole e gentile per i non praticanti della fede. … [ Continua a leggere ]

Sono un non credente, o quantomeno un agnostico, che sospende il giudizio sull’esistenza di Dio. Come scriveva Simone Weil forse, Lui ha lasciato intravvedere di sé solo quanto basta perché dalla fede in lui l’uomo sia spinto a occuparsi dell’uomo. “Perché non sia abbagliato dal cielo al punto di disinteressarsi della terra”. Credo però nella … [ Continua a leggere ]

Pio Ilice, cartomante, chiromante, idrovolante. Così si presentava a chi lo avvicinava. Per poi lasciarsi andare a quegli strmp, psss, iuss, fruum, figure onomatopeiche indecifrabili. Solo apparentemente. Perchè era il suo modo di comunicare. Asciutto, essenziale. Mai una parola di troppo. Spesso più la mimica che la parola. Il gesto di alzare le spalle per … [ Continua a leggere ]

Non tutta l’informazione va alla guerra. Luigi Pelliccia, il nostro “Berlusconi” orvietano – dimostrando di essere di gran lunga meglio dell’originale in fatto di pluralismo dell’informazione e senso civico – su “RTV Aquesio”, nei tg quotidiani e in altre trasmissioni di informazione, ha pensato bene da qualche giorno di inserire il logo della pace nell’angolo … [ Continua a leggere ]

Giovanna Marini, ieri sera al Carmine è stata una cantante/narratrice che ha sfidato la corrente. Anche quella elettrica… Perché per quasi due ore, senza amplificazioni né microfoni una donna, vestita di nero, con i capelli grigi e una “coscienza rossa”, non sbiadita dal tempo e da tentazioni revisionistiche, ha ipnotizzato una platea di oltre centoventi … [ Continua a leggere ]

Otto lavoratori “in nero”. Un lavoratore “grigio”. Non sono le tonalità cromatiche scelte per una sfilata ma il responso di una indagine avviata dal Comando della Guardia di Finanza di Orvieto, diretta dal Tenente Gennaro Pino (nella foto). Le nuove direttive dell’autorità di governo sul sommerso hanno disposto che i Comandi territoriali GdF, sulla base … [ Continua a leggere ]