E’ morto Gino Strada, fondatore di Emergency, instancabile difensore dei diritti umani, sempre e dovunque

E’ morto Gino Strada, medico e attivista fondatore di Emergency. Aveva 73 anni.  Instancabile difensore dei diritti umani sempre e dovunque. “E’ una perdita enorme per il mondo intero” ha detto commossa all’Adnkronos la presidente di Emergency Rossella, Miccio. Ha fatto di tutto per rendere migliore il mondo. Ci mancherà…

Continua a leggere

Presentato il nuovo sito di Articolo21, lo spazio di chi costruisce ponti e non muri

#pretendiamoveritàegiustizia è l’hastag che ha accompagnato la presentazione del nuovo sito di Articolo21. Un incontro in streaming a cui hanno partecipato oltre cento persone a cominciare dai familiari di Giulio Regeni, Mario Paciolla, Antonio Megalizzi, Andy Rocchelli, Padre Paolo Dall’Oglio e Giancarlo Siani. Abbiamo scelto di introdurre la presentazione con le loro parole per…

Continua a leggere

Nuovo sito, nuove iniziative ma con la missione di sempre: difendere la libertà di espressione

La coincidenza è casuale ma inaugurare il nostro nuovo sito nella stessa data del V-Day, giorno del vaccino, e della speranza, è uno stimolo in più. Siamo nati nel 2002 con l’obiettivo di difendere il valore della libertà di espressione da bavagli, censure e minacce ma anche da informazioni false,…

Continua a leggere

Bologna 2 agosto 1980. Neofascisti, P2, apparati dello Stato e servizi segreti deviati dietro la strage che ha ucciso 85 persone

C’è la Loggia Massonica P2 dietro la Strage di Bologna del 2 agosto 1980. E’ la Procura Generale a chiarirlo, a imprimerlo nella verità storica e giudiziaria di una carneficina causata da una bomba nera che ha ucciso 85 persone. Che la P2 fosse implicata era già cosa nota ma…

Continua a leggere

Parole (non pietre), immagini e suoni per dire no al linguaggio dell’odio, della violenza, e dell’indifferenza

Tutti in piedi dietro lo striscione “Libertà per Patrick Zaki”.  La mattinata di sabato 29 febbraio si è aperta con l’appello per chiedere la liberazione del giovane egiziano in carcere nel suo Paese dallo scorso 8 febbraio. “La Carta di Assisi – spiega Riccardo Noury, portavoce di Amnesty Italia (con i…

Continua a leggere

Omicidio Regeni. “Occorre dare un segnale alle autorità egiziane della forza e della dignità del nostro Paese”. Intervista all’avvocato Alessandra Ballerini ARTICOLI

Sono trascorsi quattro anni dal rapimento di Giulio Regeni. Numerosi aspetti sono emersi nell’ultimo anno grazie al lavoro dei magistrati italiani, alla pressione dei media, e soprattutto grazie alla tenacia dei genitori di Giulio che hanno respinto bugie, depistaggi, omertà e non si sono mai accontentati delle verità di comodo.…

Continua a leggere

“Via quella maglietta da antifascisti”. Loro si rifiutano e giù botte. A Roma quattro ragazzi vittime di un’aggressione fascista

Hanno lasciato da poco piazza San Cosimato, dopo aver assistito alla rassegna di film all’aperto promossa come ogni anno in estate. Sono in quattro, poco più che ventenni. Si incamminano per le vie di Trastevere per tornare a casa. Indossano le magliette bordeaux del Cinema America che ha organizzato le…

Continua a leggere