La verità sulle stragi. Sul terrorismo. Nero e rosso. Sui segreti italiani. Sui servizi segreti nazionali ed internazionali. Sulle organizzazioni criminali. I nomi e i cognomi dei responsabili. Gli esecutori materiali. Gli ispiratori e i mandanti. I complici e i conniventi. I depistatori. Gli omertosi. Fuori e dentro le istituzioni… Di questi temi, dei tanti … [ Continua a leggere ]

Uomini d’affari, mafiosi latitanti, politici locali, massoneria. E’ di loro che il giornalista siciliano Beppe Alfano si occupava ed è per le sue inchieste che è stato ucciso l’8 gennaio di 25 anni fa. Tra le sue prime indagini, nelle tv e nelle radio locali, quella su un traffico internazionale di armi che passava nell’area di Messina … [ Continua a leggere ]

“Il palco del 2 agosto è amichevole ma bisogna essere chiari: non si possono prendere in giro per 37 anni i familiari delle vittime della strage”. Parte in quarta Paolo Bolognesi, presidente dell’associazione familiari vittime della strage di Bologna intervistato da Articolo21 alla vigilia della commemorazione. Come ogni anno Bologna il 2 agosto si ferma … [ Continua a leggere ]

Ha ragione il presidente del Senato Pietro Grasso: “Conosciamo tutti le vittime della strage di Via D’Amelio eppure ne dimentichiamo sempre una: Rita Atria”. A ricordarsi di lei però ci ha pensato l’associazione che porta il suo nome e che ha organizzato una iniziativa a Roma nel 25° anniversario della sua scomparsa. In via Amelia. Rita, a soli 17 … [ Continua a leggere ]

Dulal Howlader è un cittadino italiano, italianissimo. Ha 52 anni e ha trascorso in Italia metà della sua vita. Lavora in un ristorante del centro di Roma dopo aver scaricato per anni frutta e verdura al mercato. E’ cardiopatico, un figlio disabile, un altro studente di ingegneria all’università. Piazzatosi al nono posto nella graduatoria per … [ Continua a leggere ]

La vignetta che Vauro ci regalò 15 anni fa per la nascita dell’associazione Articolo21 (e del sito) descriveva efficacemente lo stato di salute della nostra informazione tra censure e autocensure, bavagli, intimidazioni. La libertà di informare sancita dalla Costituzione imprigionata e minacciata sotto la scure dei potenti di turno. Ci auguravamo per noi (e per il … [ Continua a leggere ]

Si chiama Faye Dame ed è il senegalese morto all’Hotel Rigopiano il 18 gennaio scorso. Ieri 3 febbraio, la comunità senegalese di Pescara si è stretta intorno alla sua bara in un abbraccio composto e commosso. La cerimonia del lavaggio del corpo secondo la tradizione musulmana e poi una preghiera collettiva ma silenziosa degli amici … [ Continua a leggere ]

“In questo anno intenso, terribile abbiamo visto tutto il male del mondo. Ora vogliamo la verità e la vogliamo tutta”. Così la famiglia Regeni nel primo anniversario della morte di Giulio. Già, perché a un anno di distanza dalla scomparsa Dal Cairo non c’è ancora una pista ritenuta credibile dagli inquirenti italiani. Un anno di … [ Continua a leggere ]

Una petizione per dare, attraverso la Legge Bacchelli, la pensione da giornalista a Riccardo Orioles per il suo impegno professionale di oltre 40 anni contro le mafie e la corruzione. Le trentamila firme raccolte sul sito Change.org da Luca Salici sono state consegnate alla presidente della Camera Laura Boldrini. Incontriamo Riccardo Orioles in un bar nei … [ Continua a leggere ]